Per molte di noi andare in vacanza non è proprio il massimo del relax. Ma c’è un modo per uscirne indenni e senza stress: seguire la ricetta della giornalista e conduttrice Daria Bignardi.

Donne con famiglia che state per partire per le vacanze, attenzione. Ora vi do un consiglio che vi cambierà la vita: quest’anno, in casa, non fate un cazzo. Avete già dato durante il lockdown, e anche troppo avete già dato nella vita: almeno in queste vacanze post confinamento non fate niente. Fatelo soavemente, gentilmente, con il sorriso, senza sensi di colpa. Rilassatevi, nuotate, camminate, leggete e in casa fate il meno possibile.

Provate. Fate questo esperimento: per una volta lasciate che ognuno-figli, marito-faccia quello che vuole. Vedrete che non muoiono se dormono fino all’una o si nutrono di latte e biscotti e toast in spiaggia per due settimane, anzi: ne saranno felici.

Se poi una sera ne avete proprio voglia potete cucinare quella pasta alla Norma che vi piace tanto, ma non più di una vola o due durante la vacanza, eccezionalmente, e sporcando un sacco di pentole che qualcun altro laverà.

Dormire, chiacchierate, andate a correre e fate un giro in canoa, fate yoga, ballate, studiate francese, fate qualunque cosa che vi piaccia. E lasciate che la facciano anche loro.

Lo so, s ei figli hanno meno di sei o sette anni è più complicato, ma si può fare: neanche loro moriranno se mangiano pizza e albicocche per due settimane, anzi. Capaci che tornano in città reclamando a gran voce le verdure.

Non controllate, non gestite, non puntualizzate, non decidete. Ve lo meritate. E se lo meritano anche loro. Qualcuno ha da ridire sulle chiazze di dentifricio nel lavandino o i piatti non ancora lavati? Che pulisca, allora. Hai voglia di una zuppa di pesce? Cucinala. Fastidio per le briciole sotto il tavolo? Prendi la scopa. Provate, è difficile lo so. Invece si può e si deve, cambia la vita.

La cambia interiormente, profondamente. E’ bello e rassicurante sentirsi necessari, prendersi cura dei propri cari, lo so che il vostro sguardo capisce subito cosa è meglio per loro, ma lasciate che lo scoprano da soli.

Gli farà benissimo, e anche a voi. Questa non è una provocazione: è una ricetta magica. Gli uomini la conoscono e ne custodiscono il segreto, consapevoli del potere che gli dà riposarsi, farsi i fatti propri, non rompere le scatole e lasciare che il lavoro sporco lo facciano gli altri”.

Cosa ne pensate?

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci un tuo commento
Inserisci il tuo nome